Crea sito

...tutto il "Ben Fatto" in Italia...

Fiorenza Cedolins premiata al Teatro Olimpico di Vicenza

Fiorenza Cedolins premiata al Teatro Olimpico di Vicenza

Fiorenza Cedolins premiata al Teatro Olimpico di Vicenza

di Ivan Zogia

Pochi spazi al mondo sono rimasti integri e perfettamente fruibili nei secoli come il teatro Olimpico di Andrea Palladio a Vicenza.

Un esempio di architettura ed arte che ben rappresenta l’idea del bello e ben fatto in Italia che diventa patrimonio genetico del gusto Italiano.

Entrare in questa bomboniera d’arte è una delizia per gli occhi… che diventa apoteosi sensoriale se sul palco si esibisce un talento del calibro di Fiorenza Cedolins, il grande soprano Iitaliano, stella internazionale dell’opera lirica.

L’occasione è stato il Gran Gala operistico  del Premio Lirico Internazionale Marcella Pobbe, con la direzione artistica di Cristian Ricci, che ha premiato la raffinata vocalità della Cedolins.

Accompagnata al pianoforte da Silvia Carta, si è esibita con “Io son l’umile ancella” dal primo atto della “Adriana Lecouvreur” di Cilea e “Un bel dì vedremo” dal secondo atto di “Madama Butterfly” di Puccini.

 

Il Teatro Olimpico al completo ha sommerso di applausi non solo il soprano  ma anche i tanti giovani cantanti che hanno preceduto il momento della premiazione.

Il Premio Lirico internazionale “Marcella Pobbe” infatti, seleziona giovani talenti da portare sul palcoscenico dell’Olimpico, e  costituisce ad oggi un evento molto sentito da parte di tutta la comunità teatrale non solo italiana contribuendo in maniera concreta alla diffusione e alla conoscenza dei grandi interpreti del teatro dell’opera.